Spread the word
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Un nuovo e quanto mai attesto corso DSTC è ormai alle porte! Quest’anno, sempre nella splendida cornice del Castello Visconteo di Rivolta D’Adda, l’ormai consolidato gruppo di Associazione Formazione Trauma sarà lieto di condividere con tutti gli interessati due giornate di studio, ma soprattutto pratica, nella gestione dell’emergenza traumatica. Ormai per la seconda edizione il corso sarà integrato con l’apporto Anestesiologico, in un’ottica di implementazione del Team working.

 

 

 

 

 

 

 

 


L’Advanced Trauma Life Support (ATLS) è un programma per la preparazione dei medici e infermieri nel trattamento del paziente traumatizzato nella fase iniziale del ricovero, sviluppato dall’American College of Surgeons. Il programma, che è stato adottato in oltre 51 paesi nel mondo, ha lo scopo di fornire un approccio standardizzato e basato sull’evidenza clinica ai pazienti politraumatizzati.[1][2]. Originariamente l’ATLS fu progettato per le situazioni di emergenza in centri dotati di risorse limitate ed in cui non fossero disponibili team esperti nel trattamento del politraumatizzato. Oggi l’ATLS è ampiamente accettato ed utilizzato come lo standard di cura per la valutazione ed il trattamento iniziale del paziente traumatizzato in centri traumatologici di ogni livello. La premessa del programma ATLS è quello di trattare per primo la situazione più minacciosa per la vita. In base all’algoritmo di trattamento la mancanza di una diagnosi definitiva ed una storia dettagliata non dovrebbero rallentare l’applicazione del trattamento più indicato per la lesione che minaccia la vita. Va effettuato quanto prima il maggior numero possibile di interventi per lesioni critiche e tempo-dipendenti.

 

 

 

 

 

I corsi ATLS ® sono organizzati per un massimo di sedici partecipanti a carattere intensivo e della durata di tre giorni (Provider) e di 1 giorno (Refresher).
La frequenza al corso per tutta la sua durata e’ obbligatoria e prevede la partecipazione a:

PROVIDER

  • 12 lezioni teoriche
  • dimostrazioni ed esercitazioni pratiche
  • discussioni di gruppo
  • esercitazioni basate su scenari clinici simulati.

REFRESHER

  • Sessione teorica plenaria
  • esercitazioni basate su scenari clinici simulati

 

 


ovvero l’ecografia dai chirurghi per i chirurghi (ma non solo…). Una nuova “musica” per tutti coloro che sono coinvolti nell’urgenza-emergenza, in perenne lotta contro il tempo. Un nuovo corso, pensato e creato per fornire le competenze pratiche per completare ogni workout diagnostico nel minor tempo possibile, per supportare i ragionamenti diagnostici, per ottenere rapide risposte a quesiti precisi. MUSEC si vanta di aver formato ormai più di 1000 studenti afferenti dalle diverse specialità mediche, credendo che la miglior strada per apprendere sia quella di porre la sonda nelle mani desiderose di imparare, sin dall’inizio. Nei nostri corsi infatti il rapporto docente-discente è privilegiato (1:4) e più del 75% del tempo è dedicato alla pratica; i nostri istruttori si onorano per questo  del titolo di “facilitatori” del processo di apprendimento. Al fine di concedere il massimo del tempo alla parte pratica nei corsi MUSEC la teoria è demandata ad una modera piattaforma di e-learning in costante aggiornamento.

 

 

 

 

 

 

 


La qualità e la tempestività della risposta organizzativo-clinica in caso di massiccio afflusso di pazienti è il risultato della concatenazione, a vari livelli, di diverse aspetti: fase Pre-H, trasporto, gestione intra-ospedaliera, comunicazioni, coordinazione e comando. Ne deriva che una simulazione affinché possa essere efficace e  realistica debba coinvolgere tutti questi aspetti verificandone il funzionamento singolo e nelle interazioni con gli altri aspetti. La soluzione proposta in questo corso è basata sull’adozione di avanzati modelli di simulazioni (MACSIM system www.macsim.se). In queste simulazioni viene curato in dettaglio oltre ad ogni singolo aspetto della catena globale, il funzionamento delle relazioni tra le diverse realtà che prendono parte ad un maxi-evento, per permettere la comprensione globale di tutto il percorso e delle ricadute in termini di mortalità. L’obiettivo del corso è quindi quello di fornire una metodologia applicabile nelle diverse realtà locali permettendo l’ottimizzazione del risultato finale.

Struttura del corso

Il corso è rivolto a tutto il personale coinvolto in una gestione di una Maxi-Emergenza sanitaria (dalla Pubblica Sicurezza, al personale Medico e Amministrativo Ospedaliero). I partecipanti saranno distribuiti in accordo con le specifiche competenze nel differenti ruoli

Il corso è strutturato in due steps:

  • Sessioni Simulate con tutoraggio
  • Due giornate complete di simulazione con valutazione

Al termine del corso, dopo le simulazioni per ottenere il Diploma sarà necessario superare un test scritto.